loto

 

Costellazioni Familiari

 

Ogni essere nasce dall'amore.
In realtà ogni essere E' AMORE!
Alle volte poi, inconsapevolmente, si trova ingarbugliato nella sofferenza...

 

“Vedere” le dinamiche inconsce che accadono in famiglia o in un altro gruppo, ci ricollega alla realtà dei fatti, alla verità oltre le apparenze o interpretazioni; ci apre nuove possibilità per accettare ciò che è in superficie e per lasciare spazio alla profondità dell'Essere, testimoni delle trasformazioni.

 

 


il metodo

Questo metodo, creato da Bert Hellinger, mostra cosa si cela dietro a comportamenti o situazioni di sofferenza. Il solo rendersene conto, modifica la nostra visione e porta rilassamento e cambiamento sia nell’ambito familiare che in altri ambiti.

Ogni nucleo famigliare ha una coscienza con leggi e ordini propri. Noi tutti siamo figli ed è importante ritornare alle radici. Questo “lavoro” mette in luce situazioni di conflitto o malattia che possono perpetuarsi al di là delle buone intenzioni dei diversi membri che compongono la famiglia e i suoi antenati. Poter osservare e accogliere ciò che è, è tutto ciò che noi possiamo "fare" il resto accade... se solo ci affidiamo con fiducia e amore incondizionato ad una Forza Divina che possiamo riconoscere di farne parte.


Mettere in scena i rappresentanti del nostro nucleo familiare facilita la visione di ciò che realmente accade e permette il cambiamento.


A chi è rivolto


Tutti possono beneficiare di questo metodo che sottolinea la visione altre i giudizi e le apparenze e tende alla riconciliazione profonda. In particolare chi riscontra difficoltà:

  • nelle relazioni con se stessi, con i familiari, con i genitori, figli, con il partner attuale o precedente
  • nel lavoro, difficoltà nel trovarlo, nel lasciarlo, con i colleghi, con i capi, con i dipendenti, con i clienti, per chi insegna con gli studenti
  • nell'equilibrio psicofisico
  • nelle relazioni di aiuto.

È rivolto a coloro che sono aperti ad una visione oltre le apparenze e ad un cambiamento attraverso un approccio esperienziale.


Come si svolge


In gruppo:
il cliente pronto ad esaminare una difficoltà, viene invitato a scegliere tra i partecipanti, alcuni che rappresentino ad esempio se stesso o qualche suo familiare, in altri casi se stesso e un sintomo, se la difficoltà è nell’ambito della salute fisica, o anche se stesso e l’ambito lavorativo.
Nell’interazione dei rappresentanti che semplicemente si mettono a disposizione e rimangono fondamentalmente in silenzio e in attesa di eventuali suggerimenti da parte del facilitatore, e in ciò che naturalmente può emergere, il cliente ha la possibilità di osservare da una nuova prospettiva tutta la situazione e permettere un movimento profondo al suo interno.
Può cogliere e comprendere qualcosa di profondo e spesso si sciolgono giudizi o fraintendimenti.
Il processo, spesso risolutivo, non ha bisogno di analisi anzi è fondamentale non interferire e il suggerimento è di rimanere semplici spettatori e per almeno 21 giorni dopo la propria costellazione, non parlarne. In questo modo il movimento trova spazio e avviene una ristrutturazione profonda anche nel sistema familiare. La consapevolezza, la nuova visione espandono l’amore e permettono l’unione di parti separate che impedivano un cambiamento.
In una seduta individuale:

A seconda della tematica il cliente, si mette in relazione con la situazione ad esempio con la propria famiglia immaginandola o rappresentandola con delle figure di supporto e sperimenta su di sè ciò che accade guardando la rappresentazione simbolica e provando i propri sentimenti. Vengono suggerite alcune frasi da ripetere ad alta voce in modo che venga evidenziato maggiormente ciò che accade a livello emozionale o inconscio. In questa modalità di osservazione e sperimentazione il cliente viene supportato per integrare ciò che affiora e soprattutto rispettato per ciò che non è disponibile e ha bisogno di più tempo o vuole rimanere segreto. La durata della prima seduta è di un'ora e mezza circa mentre le seguenti di un'ora. Normalmente tra una seduta e quella successiva è necessario un intervallo di due o tre settimane per lasciare tempo e spazio al movimento interiore di agire.

In un percorso

Il singolo, inserito in un percorso di gruppo, riceve in maniera esponenziale energia e supporto. Le comprensioni che accadono sono sorprendentemente accelerate. L'esperienza di un percorso a numero chiuso della durata di un anno permette fondamentalmente al partecipante, di verificare a tappe le dinamiche rispetto al proprio posto nella famiglia di origine, al rapporto con la madre, con il padre, con la femminilità per le donne, ed il maschile per gli uomini ed infine al rapporto con l'altro genere. Il percorso normalmente si compone di sei o sette moduli base di un fine settimana ciascuno e comunque oltre ai momenti di incontro, il campo energetico viene sostenuto dall'inizio alla fine del percorso. La possibilità dei partecipanti di condividere gli effetti, i cambiamenti e le ricadute nei vecchi schemi è di notevole aiuto per applicare e consolidare nel quotidiano le comprensioni ricevute potendo notare la presenza di comportamenti che ancora rimangono automatici.

 

 




effetti


Vedere le dinamiche inconsce che accadono in famiglia o in gruppo, ci ricollega alla realtà, alla verità ed è di grande aiuto:

  • Rilassa
  • Permette l'emergere di talenti e risorse
  • Favorisce l'equilibrio psicofisico
  • Facilita il cambiamento
  • Espande la visione
  • Dissolve le illusione
  • Ricollega alla realtà




modalità di applicazione


Questo metodo può essere applicato, con modalità diverse in sedute individuali, più indicate a chi ha maggiore facilità ad esporsi individualmente o come supporto del lavoro in gruppo
Seminari dai quali si impara sia quando viene rappresentata la propria famiglia sia quando si rappresenta o si assiste alla rappresentazione della situazione di qualcun altro
Laboratori di crescita in cui il lavoro si arricchisce di altri supporti, della continuità e di intenti di gruppo.